Anche l'Interporto partecipa al Pecci alla presentazione del 'Next Generation Prato'. Querci: "A Gonfienti sostenibilità e innovazione"

Anche l’Interporto partecipa al Pecci alla presentazione del ‘Next Generation Prato’. Querci: “A Gonfienti sostenibilità e innovazione”

  • Postato da: Collaboratori

Anche l’Interporto della Toscana Centrale ha collaborato nella stesura del ‘Next Generation Prato’, il documento strategico per lo sviluppo futuro della città. Il presidente Francesco Querci e il direttore Daniele Ciulli questo pomeriggio hanno partecipato alla presentazione del documento negli spazi del Centro Pecci.

“L’Interporto ha dato un contributo su tre livelli – spiega Querci -. Prima di tutto nell’ottica di digitalizzare i servizi all’interno dell’area interportuale. Penso al controllo da remoto dei carichi, delle merci, ma anche per la gestione dell’illuminazione e dei varchi. Poi ci sono i vantaggi per il territorio e per i comuni limitrofi grazie alle politiche di mobilità urbana. Su tutte l’idea dell’ultimo miglio, un modo per rendere più sostenibile la consegna delle merci all’interno dei centri urbani, e facilitando i progetti per il distretto tessile per la sostenibilità della circolazione delle materie prime. Infine il trasferimento dei carichi di merce dalla gomma al ferro. Vogliamo valorizzare la piattaforma ferroviaria, anche in ottica del completamento dei lavori lungo la Direttissima”.

Autore: Collaboratori

Lascia un commento